Cure e rimedi naturali

lunedì 16 aprile 2012

Massaggi e Musica contro lo stress

Dopo una lunga giornata all’insegna dei numerosi impegni quotidiani o dopo aver affrontato situazioni difficili che generano stress, non c’è niente di meglio che rilassarsi magari con un bel massaggio. Ma ci sono anche altre strategie che si possono mettere in atto per difendersi dalla stanchezza e tutte si rivelano ugualmente valide. Fra questi sistemi per rilassarsi molto utile è ascoltare la propria musica preferita, il cui apporto benefico è stato dimostrato da una ricerca condotta dagli studiosi del Group Health Research Insitute di Seattle. In seguito a questo studio si è potuto appurare che i benefici contro lo stress e contro l’ansia che possono derivare dai massaggi non sono superiori a quelli che si possono ricavare dall’ascolto della musica.

In sostanza basta mettersi in una stanza al buio, ascoltando come sottofondo il brano che si preferisce e in poco tempo si possono ottenere importanti vantaggi che hanno il potere di combattere l’ansia. I ricercatori hanno dimostrato tutto ciò con uno specifico esperimento. Hanno coinvolto un gruppo di persone che si sono sottoposte, a gruppi più piccoli, a tre diversi trattamenti rilassanti.

Il primo ha usufruito di massaggi, il secondo di un periodo di termoterapia, il terzo di una tecnica di rilassamento ottenuta per mezzo della musica. Si è visto che tutti i soggetti dimostravano una notevole riduzione dei sintomi e degli effetti legati all’ansia e allo stress, indipendentemente dal trattamento seguito.

Per ritrovare il nostro benessere mentale sarebbe opportuno dunque provare a vedere l’effetto conseguito con un sistema di rilassamento a base di musica.

http://www.tantasalute.it/articolo/stress-difendersi-con-i-massaggi-e-la-musica/13703/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.