Cure e rimedi naturali

sabato 28 gennaio 2012

Cervicale: cure e rimedi naturali


Il collo è il punto del nostro corpo dove avvengono una quantità di scambi , è un ponte che collega la testa col resto del corpo e senza questo non potrebbero esistere ne l’una ne l’altro.
Qui vengono scaricate tutte le nostre tensioni: se ci rifletti per un attimo quando ti arrabbi, discuti, ti spaventi ….. il collo è la prima parte che cominci a sentire dolente, e quando arriva il primo freddo è la parte da coprire immediatamente per non incorrere in colpi d’aria che creano torcicollo e infiammazioni di vario genere come appunto la cervicale.
Dal punto di vista emotivo la cervicale si infiamma se si vive perennemente contratti, in attesa che accada qualcosa, sempre allerta. Alla lunga questo comportamento crea stati ansiosi con uno squilibrio del sistema neurovegetativo che si manifesta poi con dolori, tachicardia e infiammazioni muscolari.

Di pari passo al dolore cervicale troviamo anche il manifestarsi di mal di testa muscolo tensivo, causato proprio dallo sforzo prolungato di mantenere sempre lo stato vigile e di attenzione.

La cervicale non si infiamma solo per il sostegno meccanico alla testa, ma anche per i pensieri e l’attività mentale: quando rimugini troppo senza mai staccare la spina, per esempio.

Quando ci si trova in uno stato di rigidità il collo perde la sua naturale funzione di morbido movimento e ci si ritrova come se a sostenere la testa ci sia un ferro! Sai qual è il significato psicosomatico di questa rigidità? La difficoltà a mettere in relazione tra loro pensieri ed emozioni!

Cambiare stile di vita, lasciare da parte per un po’ le regole che fanno parte della nostra quotidianità aiuta a ritrovare la flessibilità persa a livello del collo e a ridurre così i dolori che provoca la cervicale. Inoltre riduci la lista degli impegni, impara a delegare qualche compito e farti sostenere quando necessario da chi ti sta vicino. Svuota la mente con attività meditativa, yoga o uno sport che ti permetta di staccare la spina.

La sera, quando torni a casa, concediti una doccia tiepida e dirigi il getto dell’acqua calda prima sulla testa e poi falla scorrere per qualche minuto sul collo e le spalle. Ricorda che l’acqua porta via tutte le emozioni negative e la pesantezza di una giornata di lavoro. Al termine della doccia massaggia collo e spalle con dell’olio all’ arnica per sfiammare la muscolatura contratta.

In caso di dolore intenso ed improvviso assumi estratto secco di Artiglio del diavolo per lenire l’infiammazione e sbloccare la zona cervicale. Utilizzo per un mese. Aggiungi Melissa in tintura madre prima di andare a letto per lavorare sullo stress dovuto alle tensioni accumulate durante la giornata, che creano anche stati ansiosi e pesantezza a carico di testa, spalle e schiena.


Ricorda anche di non assumere cibi che acidificano il ph dell’organismo e peggiorerebbero l’infiammazione!
http://www.benesserevillage.it/browse/for/Salute/Malattie/dolore-cervicale-cause-e-rimedi-MTM1MA


Vale la pena anche tentare con il massaggio massofisioterapico o l'agopuntura, consigliata soprattutto quando i dolori fanno la loro comparsa durante il ciclo mestruale.

Tra i fiori di Bach, quello che più si addice al malato di cervicalgia cronica, in genere un soggetto iperattivo, vulcanico e pieno di idee, è Vervain.

E quando il dolore si fa sentire, assumete dell'arpagofito (Harpagophytum procumbens).

Tra i rimedi della nonna: un'applicazione di mezz'ora di foglie di cavolo bollite, grasso di bue oppure grappa schietta da spalmare massaggiando delicatamente.http://rimedinaturali.blogosfere.it/2011/02/rimedi-naturali-contro-il-dolore-cervicale.html

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.