Cure e rimedi naturali

domenica 18 dicembre 2011

Naturopatia

La naturopatia è l'utilizzo di molteplici metodi naturali volti al mantenimento ed alla tutela della salute dell'essere vivente posto in relazione con le caratteristiche costituzionali individuali e le influenze ambientali, in equilibrio con le leggi biologiche che ne regolano l'esistenza.
Ogni sistema biologico o medico possiede un linguaggio che è proprio del sistema.
La Naturopatia è una tecnica prioritaria tra le medicine dolci, ci insegna in che modo possiamo gestire il nostro capitale salute nella vita di tutti i giorni, e come possiamo farci carico di noi stessi, come alimentarci in modo corretto ed avere un modo di vita sano, cercando di avere il massimo dalle ricchezze che sono già presenti in noi ma anche intorno a noi.
La Naturopatia, e le cure naturopatiche che ne derivano, si basano sui concetti di Ippocrate, padre della medicina.
Esiste una visione di medicina biopsicosociale, poiché la Naturopatia deriva proprio dai fondamenti Ippocratici possiamo basarci proprio su un dittongo di Ippocrate che dice: "L'alimento sia la tua prima prescrizione".
Ed è proprio su questo concetto che è nato il movimento igienista. Possiamo affermare che oggi la Naturopatia è senz'altro di attualità e si può definirla come un arte globale del vivere tenendo presente che: "Per comandare la natura bisogna obbedirle". La Naturopatia è un regime di vita che permette di mantenere e conservare la salute oppure di riottenerla. Se non c'è il rispetto di un corretto regime di vita potranno nascere diversi problemi alla salute conducendoci poi a delle Patologie, alle affezioni mediche. La parola Naturopatia dal punto di vista etimologico vuol dire Natura = Natura e da Pathos = Sofferenza La prima volta a parlare di Naturopatia è stato un Inglese Benedict Lost che utilizzò il termine Nature's Path cioè "Il sentiero della natura".
Una terza definizione Hygia, Hygea cioè Salute e Hygiainein 'starbene' 'colui che si prende cura della propria salute che la mantiene intatta, 'intera'. La Naturopatia è contemporaneamente una Filosofia, una Scienza ed un Arte della Vita. In linea generale un Naturopata è prima di tutto un'igienista. Per vocazione il naturopata si interessa a tutti i problemi sociologici ma andando più oltre si interessa anche a tutti i problemi politici che possono toccare la salute, agirà di fronte alla situazione attuale in cui ci troviamo, una società basata su di una tecnologica ad oltranza, un inquinamento cavalcante ed un allontanamento dai ritmi naturali dell'essere umano che è sottoposto a dure leggi non consone a lui. Tutti questi problemi creano in un primo tempo una incrostazione dell'Organismo, a livello Emuntoriale (Polmoni, Fegato, Pelle, Reni, Intestino). In Naturopatia vediamo gli Emuntori come Organi deputati a scaricare le tossine fuori dall'Organismo. In un primo tempo avremo le incrostazioni Umurali, in un secondo tempo l'Organismo tenderà a reagire cercando di evacuare le tossine con dei processi fisiologici, con una febbre, tosse, bronchite, dermatosi, diarree ed ulteriori sviluppi.
La Naturopatia non considera ciò che vede come una malattia, ad es. un eczema sudativo è un Sintomo mentre in Allopatia un eczema sudativo è una Patologia, quindi non possiamo considerare le cose allo stesso modo con l'Allopatia e di conseguenza non le cureremo allo stesso modo.
Il comportamento Naturopatico è diverso da quello Allopatico, se si sopprime il Sintomo la malattia diventerà cronica e si installerà e creerà una eversione della malattia su un altro organo Emuntoriale. In questo caso le malattie croniche saranno delle vere malattie. Secondo la Naturopatia dovremmo considerare da una parte le difese naturali dell'Organismo, che sono delle reazioni naturali, quindi la manifestazione del problema e queste manifestazioni rappresentano l'espulsione delle tossine che si innestano prima della malattia cronica e poi evolvono in sclerosi. Per capire la prassi Naturopatica bisogna conoscere i tre fondamentali concetti della Naturopatia: Vitalismo, Casualismo, Umorismo.

Vitalismo Ogni essere vivente e dotato di potere di riproduzione, di auto costruzione e il potere di auto guarigione, si chiama Forza Vitale, una forza intelligente che è parte intrinseca dell'Organismo e qualsiasi siano i rischi e le situazioni in cui l'individuo si trova cercherà di porlo nello stato più vicino possibile a quello di salute.
Es. Se una persona mangia molto durante un banchetto esagerando nel bere e nel cibo, la digestione sarà difficoltosa, il soggetto tenderà a mantenere tutto all'interno del suo organismo ingombrandolo, le credenze popolari diranno che ha una buona digestione, noi diremo che la sua Forza Vitale è di cattiva qualità.
L'individuo che possiede una buona Forza Vitale non manterrà il tutto nel suo organismo, l'intervento della sua Forza Vitale lo farà rimettere o gli farà avere una manifestazione diarroica.
Causalismo, si cerca la causa del problema che può essere: ambientale, sociale, etc. Per la naturopatia non sempre guarigione significa sparizione del sintomo, ma nel riequilibrio dell'individuo. Il comportamento causalista significa essere in grado di sopprimere o diminuire tutto ciò che può sovraccaricare l'Organismo; gli inibitori di digestione, gli alimenti iper indigesti e la sovralimentazione globale e questo è già un comportamento causalista.
Nella ricerca delle cause ci sono i fattori psicoemotivi, sia i sentimenti che le emozioni possono creare delle Patologie.
Ci sono anche dei fattori fisici, la stanchezza, il freddo, il caldo, l'inquinamento, ci sono anche fattori biologici per i Naturopati sono soprattutto alimentari.
Umorismo Gli Umori sono i mezzi di comunicazione esistenti tra le varie Cellule, i tessuti e gli organi. La Cellula in modo metodico si organizza con altre Cellule, con i tessuti e con gli organi. La qualità del nostro Terreno organico dipende dalla qualità degli Umori. Che cosa sono gli Umori? Sono i liquidi organici, il Sangue, la Linfa, il Liquido IntraCellulare (Citoplasma) ed il Liquido ExtraCellulare.
Gli Umori rappresentano circa il 70-75% del nostro Organismo.


L'organismo riuscirà a sopportare una certa soglia di intossicazione oltrepassata la quale l'Energia Vitale scatenerà la reazione, quindi la salute dipenderà dall'equilibrio che esiste tra la produzione e l'eliminazione degli scarti. La malattia sopravviene quando la produzione di scarti è maggiore rispetto all'eliminazione. In Naturopatia la malattia è considerata una Forza Positiva, il tentativo è ristabilire un equilibrio che si è interrotto. Il naturopata è un professionista che opera in modo del tutto autonoma rispetto alle altre figure professionali sanitarie (medici, psicologi, etc.).
Il compito del naturopata professionista consiste, attraverso specifiche cure naturopatiche, nel favorire le condizioni propizie affinché venga ripristinato l'equilibrio sistematico mente - corpo e, nel contempo, vengano stimolate le capacità di auto guarigione proprie di ogni individuo.
http://www.bellezza.it/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.