Cure e rimedi naturali

lunedì 13 giugno 2011

Le proprietà delle carote: un aiuto per rimanere giovani

Se l’arancione diventerà mai il nuovo rosa come sostenuto ne La rivincita delle bionde, probabilmente è un po’ presto per dirlo, ma da oggi si potrà affare mare tranquillamente che l’arancione va su tutto dato che le proprietà benefiche delle carote, che la credenza comune associa essenzialmente all’abbronzatura, sono in realtà moltissime.

Cominciamo col dire che la carota contiene la vitamina A, la B la C, e già questo basterebbe a spiegare perché sarebbe bene seguire il consiglio di consumarne regolarmente, e possibilmente a crudo, semplicemente dopo averle spazzolate sotto l’acqua. In realtà questo ortaggio è utilissimo anche da cotto: 300 grammi di carote bollite unite a quattro cucchiaini di miele al giorno sono una cura perfetta per la tosse e la laringite. Per non parlare poi dei benefici dell’estratto oleoso della radice che, ricco di caroteni, mantiene integra la membrana cellulare dei tessuti della pelle ed è perciò utile in caso di dermatosi. Miracoli? Ancora non abbiamo detto niente.

Il betacarotene, oltre a stimolare la melanina, aiuta anche a rinforzare ossa e denti, potenzia le difese immunitarie, protegge dalle infezioni delle vie respiratori e dagli agenti inquinanti, poiché protegge le mucose di bocca, naso, gole e polmoni, aiuta a prevenire il cancro ed acuisce la capacità visiva, ragion per cui chi passa molto tempo di fronte al PC farebbe bene a non dimenticarsi di mangiare qualche carota, magari approfittandone per fare uno spuntino sano. Dunque in questo modo la carota ci aiuta a combattere gli effetti nocivi di tutte le nostre cattive abitudini come avere un’alimentazione ricca di grassi, respirare un’aria malsana e trascorrere ore e ore di fronte ad un monitor. E questo è solo l’inizio: la carota aiuta a regolare l’intestino e a digerire, ha proprietà diuretiche, e in più tonifica i reni, contiene numerose vitamine essenziali per chi è convalescente, facilita la secrezione lattea nelle puerpere, tonifica il fegato rigenerandone le cellule, dunque regola anche il colesterolo.

Non è sufficiente tutto questo per trasformare il vostro terrazzo in un piccolo orto di carote? Sappiate che la loro polpa è perfetta per curare eczema, sfoghi cutanei, scottature, brufoli e persino per le rughe. Ebbene sì: la carota aiuta anche a rimanere giovani.http://donna.libero.it/

L’integrazione di cromo stimola il metabolismo

La carenza di questo oligoelementi, naturalmente presente nei cereali integrali, nel pepe nero, nelle erbe aromatiche e nelle mele, provoca squilibri nel metabolismo che, tendenzialmente, diventa più lento e quindi favorisce l’incremento del peso corporeo. Inoltre, si presenta una maggior difficoltà nell’utilizzo degli zuccheri ingeriti, che vengono in gran parte accantonati come riserva, quindi non utilizzati come energia, con un ulteriore aumento del rischio di sovrappeso.

L’integrazione di cromo stimola il metabolismo

Il cromo assunto regolarmente come integratore alimentare può essere utilizzato nei programmi di riduzione o di mantenimento del peso corporeo, naturalmente associato a un adeguato regime dietetico e all’esercizio fisico. Regolarizza i livelli di zucchero nel sangue, contrastando il rischio di diabete e ipoglicemia, e svolge un’efficace azione brucia calorie.

E in più, vinci fatica e stress!

Ricordiamo che, oltre a rendere più rapido il metabolismo, il cromo favorisce l’utilizzo degli aminoacidi presenti nelle proteine che, entrando più rapidamente a far parte dei muscoli, incrementano l’utilizzo degli zuccheri, aumentando la resistenza alla fatica fisica e allo stress.

Come utilizzare il cromo

In commercio puoi trovare il cromo come integratore sotto forma di compresse oppure in fiale. In natura, una fonte ricca di cromo è il lievito di birra.

• Modalità d’uso per l’integratore: in genere 1 compressa al giorno mangiando, oppure una fiala la mattina a digiuno. Se mescolato ad altri principi attivi, meglio seguire le indicazioni riportate sulla confezione del prodotto o quelle date dal farmacista, naturopata o esperto di fiducia.

• Precauzioni d’uso: evitare l’assunzione in gravidanza. Rivolgersi al medico anche in caso di diabete o ipoglicemia.http://obiettivobenessere.tgcom.it

Il selenio protegge la pelle dall'invecchiamento

Il selenio mantiene attiva la tiroide, stimola una naturale azione brucia grassi, protegge la pelle dall’invecchiamento. È un antiossidante naturale presente nei cereali integrali e nella farina che se ne ricava, nelle noci brasiliane, nelle ostriche. Il cromo regolarizza i livelli di zucchero nel sangue e causa un calo del senso di fame, stimola il metabolismo e fa bruciare più calorie, inoltre favorisce la tonicità muscolare e, aumentando la massa dei muscoli, aiuta a smaltire l’adipe accumulato nel corpo. Vuoi sapere come utilizzarli? Seguici…

Il selenio è utile per chi ha un metabolismo lento

Il selenio fa parte di enzimi antiossidanti che proteggono le cellule dai radicali liberi, vere e proprie “tossine” dannose per l’organismo. Difende dalle malattie croniche, rafforza il sistema immunitario, stimola il metabolismo e permette di eliminare più rapidamente i “rotolini” di grasso. È indicato per chi desidera un integratore antinvecchiamento. È particolarmente adatto anche per coloro che tendono al sovrappeso a causa di ipotiroidismo, una disfunzione della tiroide. Il selenio, infatti, aiuta l’organismo ad assimilare lo iodio, necessario per far lavorare questa ghiandola e, quindi, il metabolismo.

In un mese, il selenio ti aiuta a perdere fino a quattro chili

Se assumi selenio e segui una dieta per la riduzione del peso corporeo, che comprenda pesce di mare (ricco di iodio) almeno 4 volte a settimana, “brucerai” fino a 4 kg di adipe in eccesso.

Come utilizzare il selenio

In compresse o capsule. Ne bastano 200 mcg (microgrammi) al giorno per ottenere buoni risultati. In commercio si trova in capsule o in compresse. Non superare le dosi consigliate!http://obiettivobenessere.tgcom.it

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.