Cure e rimedi naturali

sabato 29 gennaio 2011

Le proprietà del Ginkgo

Il ginkgo è originario della Cina, qui cresce spontaneamente in valli fresche per altezze non superiori ai 700 m sul livello del mare. Viene coltivato intensivamente in Cina, Francia e in Sud Carolina. La parte più importate per scopi scientifici sono le foglie che vengono raccolte fra giugno e luglio.

Il ginkgo ha una spiccata azione antiossidante, regola il flusso ematico, favorisce la circolazione ematica cerebrale e periferica, funziona come antiaggregante piastrinico e come antiallergico. In particolare è allo studio l’utilità del ginkgo nel declino cognitivo: sembra che il suo utilizzo possa essere d’aiuto nell’Alzheimer e nelle demenze senili. Si studia un suo utilizzo anche per la cura della sclerosi multipla e di alcuni tipi di disfunzioni sessuali. Nella cosmesi l’uso del ginkgo è limitato, ma si può ritrovare nella composizione di prodotti per la regolarizzazione della secrezione sebacea.

Il ginkgo si può trovare sotto forma di tavolette, capsule o come infuso: generalmente non si dovrebbero assumere più di 4-8 g di ginkgo al giorno

Uso:
Il ginkgo viene utilizzato per migliorare le performance cognitive e migliorare la circolazione periferica. Soprattutto in oriente si usa anche per la cura di asma, tosse, bronchite e disturbi vaginali.

L’assunzione di Ginkgo può causare mal di testa, diarrea, problemi gastrointestinali e reazioni allergiche. I preparati a base di Ginkgo possono favorire il sanguinamento, per questo gli integratori a base di ginkgo andrebbero presi con cautela dai pazienti in terapia con anticoagulanti, con problemi di coagulazione o che hanno subito da poco interventi ai denti. http://www.sanihelp.it/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.