Cure e rimedi naturali

mercoledì 24 febbraio 2010

Origano

L’origano è una delle erbe aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea in virtù del suo intenso e stimolante profumo.

origano

L'origano non è importante solo per il suo utilizzo in cucina ma anche per le sue numerose proprietà terapeutiche: antalgico, tonico, analgesico, antispasmodico, espettorante, stomachico e antisettico!

Il suo olio essenziale è molto utilizzato nell'aromaterapia.

I suoi infusi sono consigliati contro la tosse, il mal di gola e le infiammazioni delle vie respiratorie…e infatti oggi vedremo come si può preparare uno spray per il mal di gola tutto naturale!

Preparazioni: Scopriremo come sfruttare al meglio le proprietà antibatteriche e disinfettanti dell’origano, anche in combinazione con altre sostanze naturali come il propoli o l’erisimo…

Iniziamo col preparare uno spray ad azione antibatterica e disinfettante delle vie respiratorie, da portare sempre con noi in borsa soprattutto in questi periodi di freddo. Lo spray a base d’origano si prepara miscelando un infuso di origano con propoli per ottenere un effetto rafforzativo; erisimo per combattere l’afonia (l’erisimo è anche detto “erba dei cantanti”).

 

Da ‘La Prova del Cuoco’

sabato 6 febbraio 2010

Tisana contro l'ipertensione

Tisana contro l'ipertensione

Ingredienti
- Leonurus c. erba (sommità), 4 g
- Viscum (foglie), 3 g
- Biancospino (fiori), 20 g
- Arancio (foglie), 10 g
Preparazione: fatevi miscelare le erbe dall'erborista, poi mettete in infusione un cucchiaio della miscela in una tazza da tè d'acqua bollente. Filtrate dopo 10 minuti e bevete. La dose complessiva è pari a 2/3 tazze di infuso al giorno. Bevetelo lontano dai pasti.

Il Vischio contro l'ipertensione, l'arterosclerosi e.....

Il vischio è un ottimo rimedio fitoterapico per ipertensione, aterosclerosi, artrite e reumatismiI

Il vischio: rimedio fitoterapico contro l'ipertensione

Il vischio è un arbusto semiparassita molto comuni nelle regioni boscose di Europa e America, che vive aggrappato ad alcuni alberi ospiti, come la quercia, il pioppo, il melo, il biancospino. Ha la forma di un grosso cespuglio rotondeggiante con rami sempreverdi. I fiori sono riuniti in fascetti e le bacche sono globose e contengono un liquido vischioso (da cui prende il suo nome) e biancastro. La parte medicamentosa del vischio è rappresentata dalla pianta intera e dai rametti fogliati. Le bacche invece non sono utilizzate.

Il vischio nell'antichità era considerato una pianta sacra. All'epoca dei Celti, i sacerdoti, detti druidi, usavano il vischio per ottenere infusi e pozioni contro qualsiasi malattia. Il vischio viene ufficialmente menzionato nelle farmacopee verso la fine del secolo scorso, tempo in cui furono scoperti e sperimentati per la prima volta i suoi principi attivi: proteine (viscotossina e lectina), flavonoidi, polifenoli e polisaccaridi, dall'azione anti-ipertensiva.

Il vischio: tutte le virtù fitoterapiche

In fitoterapia si usano soprattutto i rami giovani e le foglie per preparare tisane ed estratti liquidi con attività ipotensive, diuretiche e antispasmodiche.

Il vischio è una delle piante più efficaci contro l'ipertensione, utilizzato anche come regolatore del sistema cardio-circolatorio: le sostanze contenute nel vischio sembrano infatti essere di stimolo al sistema parasimpatico e diminuire le resistenze periferiche dei vasi causando vasodilatazione.

Per queste sue proprietà il vischio è utilizzato anche come coadiuvante in caso di aterosclerosi, angina e per migliorare la circolazione cerebrale. Inoltre il vischio è importante anche in caso di artrite, perché aumenta la diuresi e favorisce così l'escrezione di urea. Applicato localmente ha anche azione antinfiammatoria alleviando i dolori reumatici e gli attacchi acuti di sciatica.

http://www.riza.it/

Fame nervosa: un succo per calmarla

Succo di sambuco più estratto secco di Griffonia simplicifolia.
I semi della Griffonia simplicifolia contengono 5-idrossitriptofano (5-HTP), il precursore endogeno della serotonina, quindi possono essere alla base del tuo integratore del benessere, utile a sconfiggere la fame nervosa. Versa il contenuto di 2 capsule di estratto secco in un quarto di litro di acqua e unisci 4 cucchiai di succo di sambuco, dalle proprietà sazianti e disintossicanti. L'integratore ha un colore violetto trasparente. Bevi il preparato durante il giorno. L'azione sinergica di queste due componenti calma la fame nervosa di metà pomeriggio

Tisana drenante

Tisana drenante

Versa su un cucchiaino di una miscela di tè di Java e semi di finocchio (in pari quantità; li trovi tutti in erboristeria) una tazza di acqua calda; lascia in infusione per 10 minuti, filtra e bevi. Ti aiuta a eliminare i ristagni di liquidi, le tossine e i gonfiori. Da assumere due volte al giorno, lontano dai pasti, per almeno un mese.
Se vuoi potenziarne l’effetto, bevi la prima tazza di tisana la mattina a digiuno e la seconda verso le 4 del pomeriggio. In questi momenti del giorno il sistema linfatico è più attivo e la tisana lo aiuta a eliminare meglio tossine e ristagni.

Proprietà di alcun alimenti

AGRUMI Allontanano la malinconia e stimolano il cervello
ANANAS Fiducia in se stessi, sicurezza
AVOCADO Buona memoria
BACCHE IN GENERALE Purezza di pensiero
BANANE Calma e umiltà
BARBABIETOLA Coraggio
CILIEGIE Allegria
DATTERI Tenerezza, dolcezza
FICHI Attenuano l’intransigenza
FRAGOLE Dignità
FRUMENTO Risolutezza
GRANAGLIE Forza di carattere
LAMPONI Amabilità
LATTUGA Calma
MANDORLE Controllo sessuale
NOCE DI COCCO Spiritualità
UVA Devozione e divino amore
PERE Serenità
PESCHE Altruismo
POMODORI Energia mentale
LATTE DI MUCCA Entusiasmo e fresca energia spirituale
MIELE Autocontrollo
RISO INTEGRALE Mitezza
SCIROPPO D’ACERO Freschezza mentale
SPINACI Semplicità
TUORLO D’UOVO Energia diretta esternamente
FONTE: http://www.aurauniversalmente.com/cibi.htm

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.